logo racing
racing
marzo 30, 2016 - Suomy

Europe MXGP: con un ricco bottino arriva la replica Febvre

Con lo sbarco del Mondiale #mxgp in Europa a Valkenswaard e con il consolidamento della leadership in #mxgp, #kyt Helmets ufficializza la distribuzione della grafica del modello STRIKE EAGLE “ROMAIN FEBVRE WCR 2015”, dedicata al suo primo campione del Mondo: la grafica, ispirata al modello utilizzato nelle ultime gare della stagione 2015 dopo aver vinto il titolo mondiale, riporta alcuni simboli distintivi del pilota francese: la striscia con i cinque colori della fascia iridata, il logo ufficiale celebrativo dorato, il numero distintivo “461” tipico della tabella di Febvre e nella parte inferiore l’elenco degli scenari di un mondiale da incorniciare, con texture argento glitter su sfondo nero. Image Image Image Image #mxgp Ritornato in Europa dopo i due primi round extra-europei, #romainfebvre continua con la sua #yamaha factory la sua inarrestabile caccia di podi: in gara1 è solamente una scivolata a precludere la possibilità di vittoria che, senza nessun imprevisto, si è concretizzata invece in gara2 con 5 secondi di vantaggio su Cairoli. In casa 24MX Lucas Oil Honda, dopo gli infortuni di Ken De Dycker e Matiss Karro, è arrivato il francese Steven Lenoir, che con la grafica #kyt Strike Eagle K-MX alla prima gara di apprendimento con il nuovo modello 450cc raccoglie un quindicesimo posto in gara2. In netto miglioramento le performances tecniche di #kevinstrijbos e della sua #suzuki RM-Z450 che vede sfumare la possibilità di conquistare la pole e un concreto risultato in gara solo per colpa di un incidente e delle ripercussioni tecniche. CAMPIONATI EUROPEI Contestualmente alla #mxgp si sono svolte le gare di apertura dei campionati Europei Emx250 e Emx300. Protagonista indiscusso delle due categorie è stato il team Husqvarna Rockstar Energy, interamente equipaggiato con #suomy Alpha. Nella classe 250 è Conrad Mewse che lascia intendere un buon stato di grazia che manifesta, già alla partenza di gara1, con un notevole holeshot, guadagnandosi la prima posizione che manterrà fino alla bandiera a scacchi. Concentrazione e condizioni tecniche rimangono invariate anche per la seconda manche della giornata e, nonostante alcuni scambi di posizione al vertice durante la corsa , l’inglese riesce a trovare lo forza per la zampata finale al terzultimo giro, chiudendo in prima posizione con tre secondi di vantaggio sui rivali. Tempo di holeshot anche per Yental Martens nella sinfonica categoria dei 300cc 2t: Gara1 serve al belga per trovare il giusto ritmo e un’ importante seconda posizione. Mentre in gara2 il pilota di casa Husqvarna rompe gli indugi sulla sabbia olandese e archivia una vittoria con quasi mezzo minuto sul secondo inseguitore! Weekend meno lineare per Bas Vaessen, la giovane promessa olandese di casa #suzuki, che con una notevole rimonta nei primi giri di gara1 raggiunge la terza posizione, ma un paio di errori lo fanno poi retrocedere in quattordicesima . Nella seconda manche, senza errori e imprevisti, il pilota #suzuki riesce invece a conquistare la quarta posizione, a solo un secondo e mezzo dal terzo gradino del podio.

Ti potrebbe interessare anche

ottobre 27, 2017
ottobre 18, 2017
ottobre 12, 2017

Filtro avanzato