logo racing
racing
settembre 05, 2016 - Citroen

La Citroën C3 Max si migliora a Vallelunga

Ottima prestazione del giornalista Giovanni Mancini con la petit enfant di casa Citroën sul circuito laziale di Vallelunga

 Già lo scorso anno la Citroën #c3max era salita sul gradino più alto del podio nella seconda divisione del #cite con l’equipaggio composto dai giornalisti Lorenzo Baroni/Giovanni Mancini, rispettivamente del sito specializzato Autoblog e del mensile Elaborare.

Quest’anno, nel quinto round stagionale del Campionato Italiano Turismo, con il medesimo equipaggio, il riscontro cronometrico ha visto la vettura migliorare di oltre due secondi, collocandosi così in posizioni assolute di grande prestigio sin dalle prove libere e nelle successive qualifiche.

Mancini, infatti, grazie ad un ottimo quarto posto nella classifica riservata alle vetture in configurazione TCR, ha ottenuto in Gara 1 il miglior piazzamento stagionale della Citroën #c3max.
Va ricordato che la Citroën #c3max è accreditata di un motore 1.6 turbo thp, diversamente da tutte le altre vetture concorrenti che montano un più potente 2 litri.

Trasferta sfortunata invece per Lorenzo Baroni che non ha potuto prendere parte a Gara 2, a causa della rottura della pompa dell’acqua avvenuta negli stint precedenti di gara, dovuta ad un sasso che ha provocato la rottura della cinghia.

Dalla prossima gara che si svolgerà presso l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola nel weekend del 24- 25 settembre, la Citroën #c3max sarà iscritta nella nuova categoria TCT, dove sarà sicuramente protagonista, seppur in classifica trasparente in quanto vettura stampa condotta da soli giornalisti.

Giovanni Mancini, Elaborare: “A Vallelunga ha vinto il team che sulla Citroën #c3max, insieme agli amici della Procar, ha portato avanti un bel lavoro di squadra in questo weekend romano del Campionato Italiano Turismo, coronato da un quinto posto assoluto, quarto nella classe TCR. Ma la cosa più importante è che la Citroën #c3max è stata la prima vettura con cilindrata 1.600 turbo che ha messo dietro anche tante 2 litri sovralimentate.Dedico questo risultato ad Amatrice: sull'auto abbiamo esposto l'hashtag amatrice non solo per ricordare questo paese in provincia di Rieti, dove sono nato, ma soprattutto per invitare tutti a non dimenticare, poiché nei mesi futuri, quando i riflettori si saranno spenti totalmente, si avrà maggiormente bisogno di tanta attenzione".

Lorenzo Baroni, Autoblog: “E’ stato un weekend di gara travagliato e ricco di colpi di scena, ma tutto è iniziato bene con le libere di venerdì dove in pochi giri abbiamo fatto segnare subito un ottimo tempo. Molto buone le qualifiche ufficiali del sabato, dove ho iniziato a capire meglio l’auto e mantenuto un passo costante sul passo di 1.49 basso che faceva ben sperare per una gara a ridosso del podio. L’auto andava molto bene e con qualche intervento all’assetto per liberare il posteriore e migliorando alcune traiettorie si poteva limare facilmente ancora un secondo in gara”. 

Ti potrebbe interessare anche

aprile 30, 2017
aprile 28, 2017
marzo 03, 2017

Filtro avanzato