logo racing
racing
settembre 26, 2016 - Ferrari

GT3 Le Mans Cup – Terza vittoria di fila per la Ferrari 488 GT3 di SMP Racing

Aleksey Basov e Victor Shaytar sono più vicini che mai alla conquista del primo titolo della storia della Michelin GT3 Le Mans Cup dopo avere centrato la terza vittoria di fila in campionato imponendosi anche a #spafrancorchamps dalla pole position. Quando manca una sola gara al termine della stagione, i russi hanno 21 punti di margine sui primi inseguitori e all’Estoril a fine ottobre potranno facilmente chiudere i giochi.

Avvio difficile. Al via Basov, al volante della #ferrari #488gt3 numero 72 del team SMP #racing, perdeva la prima posizione a vantaggio della McLaren numero 55 di FFF #racing affidata a Hiroshi Hamaguchi mentre al giro 2 la gara veniva neutralizzata dalla Safety Car in seguito all’incidente tra la #ferrari 488 numero 51 di AF Corse, con Thomas Flohr alla guida, e la Lamborghini numero 66 del Barwll Motorsport affidata a Mark Poole. Occorrevano quattro giri per spostare le vetture dalla pericolosa posizione in cui si trovavano e quando al giro 6 la gara riprendeva Basov riusciva a mettere a segno una spettacolare manovra ai danni della McLaren. Una volta in testa il russo iniziava ad allungare mentre la Lamborghini veniva avvicinata dalla Porsche numero 88 del Mentos #racing guidata da Egidio Perfetti.

La rimonta di De Leener. Più indietro la #ferrari numero 14 di AF Corse di Adrian De Leener dava spettacolo ingaggiando uno spettacolare duello per il quinto posto con l’Aston Martin numero 34 di TF Sport affidata al turco Salih Yoluc. Il pilota belga per diversi giri cercava il sorpasso ai danni del rivale trovandolo finalmente solo al dodicesimo passaggio. Dopo il pitstop obbligatorio la #ferrari di SMP #racing era ancora in testa con Victor Shaytar al volante ed era inseguito dalla Porsche 88 di Klaus Bachler e alla McLaren 55 di Adrian Quaife-Hobbs. Il pilota russo si faceva rosicchiare un po’ del vantaggio dall’austriaco della Porsche che a sua volta veniva rimontato dalla McLaren. I trenino dei primi tre aveva però vita breve, visto che presto la McLaren forava una gomma ed era costretta ad uscire dalla lotta per la vittoria.

Vittoria allo sprint. Shaytar ha vissuto un momento di difficoltà a due giri dal termine, quando a causa del traffico il suo vantaggio si è ridotto ad appena due decimi. Bachler è riuscito ad affiancarsi alla #ferrari sul rettilineo del Kemmel ma il russo è riuscito a resistere passando sul traguardo con sette decimi di vantaggio sulla Porsche e ben 72 secondi sull’Aston Martin di TF Sport. In classifica dunque Shaytar e Basov hanno 21 lunghezze di vantaggio, con al massimo 26 punti disponibili nell’ultima gara dell’Estoril, mentre tra i team TF Sport mantiene ancora 4 punti di margine su SMP #racing che dunque avrà una ragione in più per correre all’attacco nella gara del 22 ottobre all’Estoril.