logo racing
racing
novembre 21, 2016 - Toyota

Finale di stagione amaro per Toyota GAZOO Racing

Fine settimana frustrante per il team TOYOTA GAZOO #racing alla 6 Ore del #bahrain, l’ultima tappa del Campionato Mondiale #endurance FIA 2016 (WEC).

Con la quarta posizione, la #ts050hybrid numero 5 di #anthonydavidson, Sébastien Buemi e #kazukinakajima è stata la prima delle due Toyota a tagliare il traguardo, un #podio che è mancato al team soltanto tre volte in stagione.

Stéphane Sarrazin, #mikeconway e #kamuikobayashi, al volante della vettura numero 6, hanno iniziato la gara con l’obiettivo di conquistare il Campionato Piloti, ma la quinta posizione finale ha tagliato fuori dai giochi il nostro equipaggio che non è riuscito a scavalcare l’Audi numero 2 di #romaindumas, #neeljani e #marclieb.

I tre piloti hanno quindi concluso la stagione con un dignitoso terzo posto nella classifica piloti, con 15 punti di distacco dai campioni, mentre la vettura numero 5 ha chiuso il Campionato in ottava posizione, anche a causa di una serie di sfortunati episodi che ha segnato l’intera stagione.

La stagione si conclude quindi con una vittoria e sette podi nelle nove gare disputate, per un totale di 229 punti e la terza posizione in Classifica Piloti.

La gara di sabato ha segnato anche l’ultima partecipazionee al Mondiale del team Audi. Toyota ha colto l’occasione per salutare i rivali con messaggi sulle due #ts050hybrid, oltre a un omaggio particolare rivolto a Wolfgang Ullrich, il Capo di Audi Motorsport che lascerà la guida del team dopo 23 anni.

Nel corso della gara, la vettura numero 6 ha lottato a lungo con la Audi numero 7 senza però riuscire ad avere la meglio, continuando comunque a spingere dalla quinta posizione.

La foratura di uno pneumatico a circa sessanta minuti dal via ha costretto l’Audi numero 2 a lasciare la quarta e quinta posizione rispettivamente alle Toyota numero 5 e 6, proprio mentre il sole cominciava a calare sul #bahrain International Circuit.

Le posizioni sono rimaste invariate fino a metà gara, quando la temperatura del tracciato è scesa sensibilmente. Dal giro di boa in poi, le due #ts050hybrid si sono scambiate le posizioni diverse volte, tanto in pista quanto per le soste ai box.

La terza posizione della Porsche numero 1 è comunque rimasta inavvicinabile nonostante i continui sforzi da parte dei piloti Toyota.

La bandiera a scacchi ha quindi sancito la quarta posizione di Sébastien con un giro di ritardo rispetto alla Audi numero 8. Mike ha invece tagliato il traguardo con 38,685 secondi di ritardo rispetto all’altra Toyota a conclusione di un weekend che ha regalato ben poche soddisfazioni. 

Un fine settimana da dimenticare ma che lascia intatti i buoni propositi per la stagione 2017, con una pre-season intensa volta a preparare la nuova #ts050hybrid per il debutto a Silverstone il 16 aprile prossimo.

I primi test sono previsti in terra bahrenita già domenica prossima con un doppio spiegamento di macchine e con la partecipazione di Pipo Derani, promettente pilota della classe LMP2 che collauderà la #ts050hybrid nell’ambito dei rookie test di fine stagione.