logo racing
racing
gennaio 24, 2017 - FX Action

#SUPERMARECROSS Round 1 - FXAction 24.01.17 CS02

Tra le tante buone sorprese di questo debutto annuale c'è sicuramente da segnalare il consistente numero di iscritti della categoria minicross, che ha registrato in questa prova ben 21 piloti al via.
A dominare la sfida dei giovani crossisti è stato Andrea Adamo su Honda Team Pardi Royal Pat,capace di due manche superlative che lo hanno portato dritto al più alto gradino del podio. Adamo ha saputo regolare avversari molto forti, come Antonio Giordano (Husqvarna Team Ultracross), due volte secondo, e non meno tenaci inseguitori quali Morgan Bennati e Matteo Vantaggiato, entrambi su KTM, autori di un terzo posto ciascuno. Ottima prestazione di Matteo Luigi Russo (KTM), primo tra gli Junior e quarto assoluto dopo due manche sempre all'attacco.

Cancelletto pieno e tanti piloti forti al via della classe 125, la più numerosa della giornata, dove si è messo in evidenza un quartetto formidabile di piloti composto da Andrea Zanotti (KTM Celestini) ed Emilio Scuteri (KTM Celestini), Matteo Del Coco (Husqvarna Maddii Racing) e Luca Milani (KTM). Vincitori delle due manche sono stati Scuteri, autore di una formidabile rimonta nella prima gara, e Del Coco che ha portato a segno la frazione successiva. Due secondi posti per Zanotti, che nella prima parte della manche 1 è stato capace di dettare il ritmo mantenendo la leadership fino alla incontrastabile rimonta del compagno di casacca. Positivo il risultato di Luca Milani, terzo e quarto nei due round della giornata. Nelle due manche meno fortunate, Del Coco e Scuteri hanno centrato rispettivamente un quarto ed un terzo posto.

L'assoluta di giornata ha visto Emilio Scuteri sul primo gradino del podio, a pari punti (420) con Zanotti, ma avvantaggiato (quindi vincitore) per la discriminante del miglior punteggio segnato con la vittoria in gara 1; lo segue dunque Andrea Zanotti; terza posizione assoluta per Matteo Del Coco con 390 punti, e nell'ordine Luca Milani (KTM Team Milani) e Raffaele Giuzio (KTM #moto Club Carrarese).

Nella classe 300 2 tempi il toscano Manuel Iacopi (Yamaha JK Racing) ha conquistato la vittoria grazie a tre ottime manche, che gli consegnano le leadership di classifica  con 216 punti. Lo segue in seconda posizione assoluta Antonio Gizzi (KTM) a quota 144, poi Luigi Zaurriini (Yamaha Team Pardi) con 132 punti.

I grandi protagonisti della classe MX2 hanno regalato al pubblico di Fregene uno spettacolo d'eccezione, dove il primo attore è stato il campione in carica - e specialista della sabbia - Antonio Mancuso (Husqvarna) che ha celebrato la sua supremazia con due vittorie perfette nelle due manche e una Supercampione eccezionale termnata al terzo posto assoluto e primo dei piloti MX2; forte di un bottino di giornata di ben 540 punti. Mancuso ha potuto scalare rapidamente la classifica portandosi in vetta con buon distacco già al debutto. Dietro di lui nella generale Gabriele Oteri (Husqvarna), che grazie e due secondi posti di manche ed un quattordicesimo piazzamento nella Supercampione, è andato ad occupare la seconda piazza assoluta con un bottino di ben 447 punti.

Inizio un po' rallentato per il pilota di casa Gianluca Di Marziantonio (KTM DMX Motorsport), chetuttavia, dopo un quarto posto in gara 1, è riuscito a risalire alla terza piazza in gara 2 ed ha centrato unbel settimo assoluto nella Supercampione. Risultati che gli hanno permesso di salire sul podio della MX2 al terzo posto assoluto con 344 punti.

Bella gara per Angelo Fabbri (KTM MBL Racing)che al rientro da un infortunio è riuscito a cogliere un buon quarto posto finale assoluto grazie a due brillanti manche concluse in terza e quarta posizione, ed al nono posto centrato nella Supercampione.

Nella MX1 tutta l'attenzione era concentrata sul Campione in carica Bertuccelli (Honda Team Pardi Royal Pat) e sui due piloti del team Team JKRACING Yamaha presenti all'appuntamento: Ken Bengston e Ryan Houghton. I due britannici si sono dati battaglia in entrambe le manche aggiudicandosene una a testa. Efficace la cavalcata sempre all'attacco di Bertuccelli, che, dopo essere partito in testa in gara 1 ha dovuto però accontentarsi della seconda posizione a causa di una caduta. In gara 2 si è piazzato terzo, ma nella Supercampione ha suonato nuovamente la carica andando a conquistare una vittoria superlativa.

Le classifica di giornata ha visto così in prima posizione Ken Bengston (Yamaha Team JK Racing) con 502 punti; secondo assoluto Ryan Houghton (Yamaha Team JK Racing) con punti 443, terza posizione per Giovanni Bertuccelli (Honda Team Pardi Royal Pat) con 425 punti. Nell'ordine alle loro spalle ci sono Salvatore Runcio (Yamaha) con 286 punti, e Alfredo Memori KTM, a quota 278.

Ed infine il #quad, con il Campionato Italiano Supermare quadcross, dove Simone Mastronardi (Yamaha) ha conquistato il primo gradino del podio seguito nell'ordine dagli altri due piloti della categoria EliteNicola Ciceri (Yamaha)e Mario Cinotti (Can-Am).
Un sorriso femminile sul podio della categoria #quad sport, con Carla Gamboni è salita sul gradino gradino d'onore di giornata dopo un secondo posto in gara 1 ed una storica vittoria in gara 2. Davanti a lei nella Sport Davide Gigli (KTM), vincitore della giornata, e terza posizione per Eddy Ghizzo (Suzuki).

Bilancio più che positivo per il #moto club organizzatore XXXRaid enduro Motorsport e per il promoter #fxaction. La prossima sfida del Supermarecross è fissata per il 19 febbraio a Gabicce Mare (PU), seconda gara dei CAMPIONATI INTERNAZIONALI D'ITALIA SU SABBIA SUPERMARECROSS Trofeo Gaetano Di Stefano


News correlate

maggio 13, 2017
aprile 09, 2017
marzo 29, 2017