logo racing
racing
marzo 25, 2017 - Ducati

GP del Qatar. Andrea Dovizioso quarto e Jorge Lorenzo nono al termine della seconda giornata di prove a Losail. I due piloti del Ducati Team chiudono rispettivamente in quinta e dodicesima posizione la classifica combinata

Si sono disputate questa sera sul circuito di #losail le due sessioni di FP2 e FP3 del GP del #qatar, in programma domenica sera.

Andrea Dovizioso, dopo aver chiuso al secondo posto il primo turno di FP2 in 1’55”185, ha poi migliorato ulteriormente il proprio crono nelle FP3 girando in 1’55”042, tempo che gli è valso il quarto posto della giornata e il quinto nella classifica combinata FP1+FP2+FP3. Il pilota romagnolo del Ducati Team domani quindi prenderà parte direttamente alle Q2 in programma alle 21:00 (ora locale).

Più difficile la giornata di #jorgelorenzo che, dopo aver ottenuto l’ottavo tempo nelle FP2 in 1’55”604, ha terminato le FP3 in nona posizione nonostante avesse migliorato il proprio crono in 1’55”461. Il pilota maiorchino chiude la classifica combinata dei due giorni in dodicesima posizione e domani dovrà quindi prendere parte alle Q1, che decideranno i due piloti che potranno partecipare subito dopo alle Q2.

Andrea Dovizioso (Ducati Team 04) – 1’55”042 (oggi 4°, nella combinata 5°)
“Anche se le condizioni di oggi non erano buone come quelle che avevamo trovato nei recenti #test, abbiamo comunque potuto lavorare proficuamente per cercare di essere a posto per la gara. Non è facile trovare un set-up adatto al poco grip che c’è in pista, e adesso dobbiamo anche ripensare se usare in gara la gomma media posteriore per cui, se domani la pista sarà asciutta, probabilmente proveremo ancora anche la morbida. In ogni caso in entrambe le sessioni siamo sempre stati tra i migliori, e abbiamo dimostrato di avere una buona velocità.”

Jorge Lorenzo (Ducati Team 99) – 1’55”461 (oggi 9°, nella combinata 12°)
“Oggi abbiamo provato a cambiare alcune cose rispetto a ieri e abbiamo usato un setting che ci ha consentito di migliorare il passo con le gomme da gara. Tuttavia in alcuni punti del circuito non siamo riusciti ad essere più veloci, e questa configurazione non è stata sufficiente per riuscire a fare un giro molto rapido in vista delle qualifiche. Il nostro obiettivo per domani è cercare il miglior compromesso per poter fare un altro passo avanti. Da un lato sono contento per il mio ritmo, però non posso essere certamente soddisfatto del tempo che abbiamo ottenuto con le gomme nuove.”