logo racing
racing
maggio 11, 2017 - Mercedes-Benz

AUDAX Milano-Stoccarda: Classe E 220d Tribute Ponton 1956

Viaggiatrice per vocazione, Classe E #berlina raccoglie la sfida di un nuovo AUDAX lungo le strade che nel 1956 riportavano a Stoccarda la 220 a (W 180) ‘Ponton’ dopo la vittoria di categoria nella Mille Miglia, per dimostrare nuovamente l’assoluta supremazia delle berline nelle lunghe percorrenze. 1.200 chilometri a bordo di dieci Classe E 220d ‘tribute edition’, caratterizzate da un esclusivo allestimento che rievoca lo storico successo nella ‘Corsa più bella del mondo’.Con Classe E, la #berlina per antonomasia, si torna a vivere il piacere di viaggiare, grazie anche a soluzioni sviluppate su misura per questo tipo di automobili. Dalla struttura del telaio, alle sospensioni pneumatiche AIR BODY CONTROL, passando per innovativi dispositivi di guida assistita che rendono le automobili della Stella sempre più sicure, confortevoli e connesse.La nuova generazione compie un grande passo avanti nel futuro dell’automobile, grazie anche al debutto internazionale di numerose innovazioni tecniche che aprono nuovi orizzonti ad una guida sempre più sicura e senza stress. Anche i sistemi di comando e infotainment offrono esperienze del tutto nuove. Altrettanto esemplare è il motore diesel, perfezionato in ogni suo aspetto che, grazie anche alla struttura leggera della vettura e valori record in termini di aerodinamica, stabilisce nuovi parametri di riferimento nel segmento sotto il profilo dell’efficienza. Le nuove sospensioni pneumatiche multicamera, disponibili a richiesta, garantiscono un comfort e una dinamica di marcia straordinari. Numerose altre innovazioni come, ad esempio, l’assistente attivo al cambio di corsia, fanno della Classe E la più intelligente delle berline di categoria business.Moderna, sofisticata e dinamica, la nuova Classe E ha un passo di 65 millimetri più lungo rispetto al modello precedente (2939/2874) ed è più lunga di 43 millimetri (4923/4880), a beneficio dei passeggeri. La carreggiata più ampia rispetto al modello precedente (+20 mm davanti, +7 mm dietro) le conferisce una spiccata agilità di marcia.Il design della nuova Classe E è caratterizzato dalle tipiche proporzioni delle berline Mercedes. Dal cofano motore allungato si sviluppa un profilo slanciato che segue la linea del tetto in stile coupé fino a confluire in una coda dalle ampie spalle. Sbalzi corti, passo lungo, ruote generose e fiancate cariche di tensione, che reinterpretano la linea caratteristica in chiave elegante e dinamica al tempo stesso, contraddistinguono la silhouette allungata della nuova Classe E, definendo alla perfezione la filosofia di design #mercedesbenz dalla limpida sensualità.La nuova Classe E mostra un frontale molto incisivo, configurato a seconda della versione di design e di equipaggiamento. Le versioni SPORT, BUSINESS SPORT, AMG LINE e PREMIUM PLUS sono accumunate dalla mascherina sportiva con la grande Stella centrale. Fa eccezione la versione EXCLUSIVE, che si distingue per una moderna rivisitazione della classica mascherina con la Stella sul cofano. In ogni sua versione, infatti, la mascherina del radiatore conferisce alla Classe E un carattere speciale, con uno stile più votato all’eleganza o al dinamismo, offrendo così una varietà unica per la massima personalizzazione. La coda, con le spalle ampie sopra i passaruota posteriori, sottolinea la forte personalità della Classe E, rendendola inconfondibile. I gruppi ottici posteriori a due segmenti sono incastonati nel corpo della vettura e sottolineano l’appartenenza della Classe E alla gamma delle berline Mercedes. I gruppi ottici sono caratterizzati da un particolare effetto luminoso che evoca la polvere di stelle. Questo effetto, introdotto per la prima volta sulla nuova Classe E, è il risultato di un’innovativa tecnologia con riflettori che creano una speciale struttura superficiale perfettamente calcolata per le luci posteriori.Design degli interni di prossima generazioneGli interni della nuova Classe E sono la sintesi di emozione e intelligenza. A richiesta sono disponibili due display ad alta definizione di ultima generazione, entrambi di dimensioni generose e con diagonale dello schermo di 12,3 pollici: una dotazione unica nel segmento. I due display si fondono visivamente sotto uno stesso vetro di copertura, creando un cruscotto widescreen che sembra sospeso e sottolineano, come elemento centrale, lo sviluppo orizzontale del design degli interni. Il cruscotto widescreen comprende la strumentazione, con un ampio display con strumenti virtuali nel diretto campo visivo del guidatore, e un display centrale sopra la consolle. Per la grafica della strumentazione widescreen il guidatore può scegliere fra tre stili diversi: Classic, Sport e Progressive. La strumentazione completamente digitale permette al guidatore di configurare a proprio piacimento informazioni e modalità di visualizzazione, realizzando in tal modo un cruscotto personalizzato.Per la prima volta fanno il loro ingresso in #auto i pulsanti Touch Control al volante: sensibili al tocco, reagiscono come lo schermo di uno smartphone ai movimenti orizzontali e verticali delle dita. In questo modo il guidatore può gestire tutte le funzioni del sistema infotainment senza togliere le mani dal volante. In linea con la filosofia: ‘hands on the wheel, eyes on the road’, si riducono così al minimo le cause di distrazione per il guidatore.Per utilizzare il sistema di infotainment sono disponibili anche un touchpad con Controller nella consolle centrale, in grado di riconoscere persino la calligrafia personale, e il sistema di comando vocale VOICETRONIC. Inoltre, sono previsti tasti diretti, per esempio, per regolare il climatizzatore e, per la prima volta, anche per attivare e disattivare comodamente rapidamente alcuni sistemi di assistenza alla guida. Un nuovo, intelligente design grafico, con visualizzazioni e animazioni ad alta definizione e logica semplificata, dà vita a una nuova esperienza di utilizzo. Allo stesso tempo, i passeggeri possono abbandonarsi al comfort di un abitacolo spazioso, che coniuga sportività ed eleganza del segmento superiore.Intelligente abbinamento dei materialiMateriali di alta qualità determinano lo stile dell’abitacolo. Ad esempio, le ‘flowing lines’ ispirate agli yacht, che interpretano gli intarsi in legno in chiave contemporanea, o l’innovativo tessuto metallico. Materiali autentici si ritrovano anche nei rivestimenti in pelle delle porte e della linea di cintura (a richiesta). La qualità percettibile alla vista e al tatto rivela la cura dei dettagli e la tradizione artigianale tipiche della Casa tedesca. Anche l’accostamento di materiali e colori è stato scelto con cura e comprende diverse tonalità di marrone, tra cui nuovi abbinamenti come marrone noce/beige caffellatte o marrone cuoio/beige caffellatte.Sedili di prima classeCompletamente nuovi anche i sedili che, grazie alla conformazione avvolgente ed ergonomica a seconda della versione, coniugano il comfort tipico della Casa e un’estetica sportiva e raffinata. Sono una novità per il segmento anche il pacchetto Comfort calore con braccioli riscaldati nelle porte e nella consolle centrale e i sedili riscaldabili Plus a riscaldamento rapido. I sedili posteriori della nuova Classe E #berlina sono estremamente versatili grazie allo schienale frazionabile in tre parti nel rapporto 40% - 20% - 40%. Nella consolle centrale sono integrati un vano portaoggetti e due portabevande estraibili. Per i passeggeri posteriori, inoltre, è disponibile un supporto per tablet a richiesta.Atmosfera di luce in 64 tonalitàPer l’illuminazione dell’abitacolo viene impiegata esclusivamente la tecnica LED, di lunga durata e a basso consumo energetico. Lo stesso vale per le luci soffuse ‘ambient’ ampliate, in dotazione con le versioni, che mettono a disposizione una gamma di 64 tonalità per la massima personalizzazione. Le luci mettono in risalto, ad esempio, gli inserti, il display centrale, il vano portaoggetti anteriore sulla consolle centrale, le maniglie delle porte, le tasche nelle porte, i vani piedi anteriori e posteriori, il gruppo di comandi sul tetto e i tweeter (in presenza di Burmester® Sound System Surround High-End 3D).La nuova generazione di motori diesel a quattro cilindriCon il nuovo quattro cilindri diesel #mercedesbenz nasce una nuova famiglia di motori che apre nuove dimensioni in materia di efficienza. Il motore è più corto e compatto del modello precedente, grazie alla minore distanza tra i cilindri (90 mm anziché 94 mm). Nonostante la cilindrata ridotta a poco meno di due litri rispetto al modello precedente, il nuovo motore diesel eroga 143 kW (194 CV) e, sulla E 220 d, vanta un consumo combinato medio a partire da 3,9 litri ogni 100 chilometri nel ciclo NEDC. Le emissioni di CO2 si attestano di conseguenza su un livello minimo di 102 grammi al chilometro, un valore registrato fino a questo momento soltanto su poche #vetture nettamente più piccole. Il quattro cilindri con sovralimentazione monostadio e turbina a geometria variabile si distingue inoltre per l’elevato comfort di marcia. Testata cilindri e basamento sono realizzati in alluminio. La superficie di scorrimento rivestita con tecnologia NANOSLIDE® sviluppata da #mercedesbenz riduce in maniera efficace l’attrito tra la superficie di scorrimento e i pistoni in acciaio.Cambio automatico a nove marceTutti i modelli disponibili al momento del lancio sono equipaggiati con il nuovo cambio automatico a nove marce 9G-TRONIC di serie, che consente innesti rapidi e un minore regime di rotazione del motore. Gli effetti sono positivi in particolare per l’efficienza e il comfort acustico.Scocca solida e leggeraUna carrozzeria con un’eccellente rigidità costituisce la base per un ottimo comportamento su strada e nel contempo il massimo comfort acustico e vibrazionale, senza trascurare un’elevata sicurezza anti-crash. Per ottenere tutto questo, gli ingegneri hanno scelto una scocca che, rispetto al modello precedente, adotta un numero notevolmente maggiore di componenti in alluminio e di acciaio ultra-altoresistenziale. Parafanghi anteriori, cofano motore, cofano bagagliaio e grandi parti del frontale e della coda sono realizzati in lamiera di alluminio o in alluminio pressofuso. La struttura leggera contribuisce sia alla riduzione dei consumi che alle prestazioni spiccatamente agili e sportive della #berlina.La sfida con il ventoUn importante contributo all’efficienza della nuova Classe E è quello dei valori di aerodinamica. Con un valore Cx record di 0,23, la Classe E rappresenta un parametro di riferimento in questo senso. Gli esperti in aerodinamica hanno ottimizzato numerosi dettagli e messo in pratica nuove idee. Ad esempio, hanno adottato per la prima volta il sistema con “apertura a feritoie” AIRPANEL per la maggior parte delle motorizzazioni della versione EXCLUSIVE e per il modello di base. Questo sistema apre la mascherina del radiatore per mezzo di lamelle regolabili in funzione del raffreddamento necessario e inoltre, grazie a una seconda feritoia nella presa d’aria sotto la targa, migliora la potenza complessiva del sistema. Le sofisticate misure aerodinamiche, inoltre, riducono al minimo il fruscio aerodinamico, rendendo la nuova Classe E più silenziosa di alcuni modelli del segmento superiore.Assetto: comfort e sportivitàL’assetto della nuova Classe E offre un piacere di guida all’insegna dell’agilità in curva e al tempo stesso il maggior comfort di marcia del segmento. La dotazione di serie della #berlina prevede le sospensioni meccaniche, per le quali sono disponibili tre assetti con sistema di sospensioni selettive:assetto DIRECT CONTROL, dalla taratura confortevoleassetto AGILITY CONTROL, ribassato di 15 millimetri (tranne EXCLUSIVE)DYNAMIC BODY CONTROL, un assetto sportivo con sistema di sospensioni attive, ribassato di 15 millimetri, che sostituisce l’assetto sportivo classicoSospensioni pneumatiche multicamera AIR BODY CONTROLIn alternativa, la nuova Classe E può essere equipaggiata con sospensioni pneumatiche multicamera su entrambi gli assi, un’esclusiva nel segmento.        I vantaggi di questo sistema: tre camere di diversa grandezza nei montanti telescopici dell’asse posteriore e due nei montanti telescopici dell’asse anteriore consentono di regolare la rigidità delle sospensioni su tre livelli. Per i passeggeri posteriori ciò si traduce in un molleggio di base morbido e, con l’aumentare della velocità, in una sensazione di grande stabilità di marcia.Inoltre, le sospensioni pneumatiche multicamera AIR BODY CONTROL garantiscono una regolazione rapida e precisa del livello su entrambi gli assi, assicurando il comfort di marcia anche a vettura carica. Il livello viene regolato automaticamente in funzione della velocità di marcia e, a velocità di crociera in autostrada, per esempio, l’abbassamento della vettura riduce il consumo di carburante. In presenza di un fondo stradale accidentato o di una rampa d’accesso è possibile aumentare l’altezza libera dal suolo semplicemente premendo un pulsante sopra l’interruttore di regolazione del livello.Le sospensioni pneumatiche multicamera sono completate da una regolazione elettronica continua degli ammortizzatori, che regola automaticamente lo smorzamento su ciascuna ruota in base alla situazione di marcia e alle condizioni stradali momentanee, ad esempio nelle manovre di scarto o su fondi accidentati. In questo modo, il sistema assicura il comfort di marcia e di rotolamento e al tempo stesso un comportamento dinamico.Con il selettore DYNAMIC SELECT sul cruscotto il guidatore può anche impostare quattro diverse caratteristiche per il sistema AIR BODY CONTROL: Comfort, ECO, Sport e Sport +. Con l’impostazione aggiuntiva “Individual” il guidatore può configurare la vettura in base alle proprie preferenze personali.Sistemi di assistenza alla guida di prossima generazioneGrazie a sistemi di sicurezza e assistenza alla guida nuovi o ampliati, #mercedesbenz incrementa costantemente sicurezza e comfort, riducendo lo stress per il guidatore. La dotazione di serie comprende il Brake Assist attivo, in grado di allertare il guidatore quando incombe il pericolo di una collisione, fornendo la massima assistenza nelle frenate d’emergenza e, se necessario, frenando autonomamente. Oltre ai veicoli più lenti, in fase di arresto o fermi, il sistema riconosce anche, per esempio, i pedoni che si trovano nella zona di pericolo davanti alla vettura. Sempre di serie sono l’ATTENTION ASSIST con soglia di sensibilità regolabile, che è in grado di riconoscere e segnalare eventuali sintomi di disattenzione e stanchezza del guidatore, e il sistema di assistenza in presenza di vento laterale. Questo sistema è in grado di ridurre considerevolmente lo spostamento della vettura dalla propria traiettoria causato da forti raffiche di vento laterale. Un ulteriore pacchetto di sistemi di assistenza alla guida disponibile a richiesta fa della Classe E la più intelligente delle berline.Una nuova dimensione di guida assistitaDRIVE PILOT: con questo sistema, #mercedesbenz compie un ulteriore passo avanti in direzione della guida autonoma. Su ogni tipo di strada, il Distance Pilot DISTRONIC non è soltanto in grado di mantenere automaticamente la distanza corretta rispetto ai veicoli che precedono, ma anche, per la prima volta, di seguirli nell’intervallo di velocità fino a 210 km/h. Questo rappresenta un aiuto per il guidatore, dal momento che nella guida normale non deve premere il freno o l’acceleratore e viene supportato notevolmente dallo Steering Pilot, addirittura nelle curve moderate. Altrettanto unica nel suo genere è la capacità del sistema di continuare a sterzare attivamente fino a 130 km/h, operando come se la vettura si muovesse all’interno di uno sciame e tenendo quindi presenti i veicoli circostanti e le strutture parallele, anche quando le strisce di demarcazione non sono perfettamente chiare, ad esempio in prossimità di lavori in corso, o addirittura quando mancano completamente. Questo sistema, perciò, è di grande aiuto per il guidatore soprattutto nel traffico in colonna e in coda. In queste situazioni contribuisce a ridurre efficacemente lo stress al volante anche la funzione ampliata di partenza automatica in coda che, in autostrada e su strade a scorrimento veloce, consente la partenza automatica entro un massimo di 30 secondi dopo che il Distance Pilot DISTRONIC ha arrestato la vettura. Inoltre, poiché il radar anteriore di ultima generazione è riscaldato, è possibile contare su una maggiore disponibilità del Distance Pilot DISTRONIC, soprattutto in inverno.Altra novità che contribuisce a ridurre lo stress è lo Speed Limit Pilot, una funzione parziale inseribile che, in abbinamento al COMAND Online, si serve del Distance Pilot DISTRONIC per regolare automaticamente la velocità di marcia in base ai limiti rilevati dalla telecamera, anche quelli collocati su portali segnaletici o nei cantieri, o registrati nel sistema di navigazione, ad esempio 50 km/h nei centri urbani o 100 km/h sulle strade extraurbane.Tra le straordinarie innovazioni del DRIVE PILOT rientra anche l’assistente attivo al cambio di corsia. Questo sistema di assistenza, basato su radar e telecamera, assiste il guidatore nei cambi di corsia sulle strade a scorrimento veloce a più corsie ed è in grado di dirigere la vettura sulla carreggiata scelta dal guidatore, ad esempio nei sorpassi. Quando il guidatore inserisce l’indicatore di direzione per almeno due secondi, l’assistente cambio corsia attivo lo aiuta attivamente a spostarsi sulla corsia adiacente dopo aver verificato che sia libera.L’assistente attivo alla frenata d’emergenza integrato nel DRIVE PILOT è in grado di frenare la vettura fino all’arresto completo, mantenendola nella sua corsia di marcia, quando rileva un periodo prolungato di inattività del guidatore. Se, con lo Steering Pilot attivo, il guidatore non impartisce alcun comando al volante per un certo tempo, il sistema emette una segnalazione visiva ed acustica che invita il guidatore a impugnare il volante. Se, nonostante i ripetuti avvertimenti, il guidatore non mostra segni di reazione (sterzo, acceleratore, freno o pulsanti Touch Control), la vettura rallenta fino all’arresto completo, mantenendosi nella propria corsia di marcia e segnalando la manovra ai veicoli che seguono con le luci di emergenza.Brake Assist attivo con funzione di assistenza agli incroci: rispetto alla versione di serie, presenta soglie di velocità maggiori per i veicoli e i pedoni. Inoltre è in grado di rilevare il traffico trasversale agli incroci e di frenare autonomamente se il guidatore non reagisce; per la prima volta è in grado di rilevare situazioni di pericolo alla fine di una coda senza possibilità di scarto e, in questo caso, di frenare in autonomia molto più tempestivamente. Ciò consente di evitare completamente incidenti fino a 100 km/h oppure, se la velocità è superiore, di ridurre notevolmente l’entità dell’impatto.Assistenza allo sterzo nelle manovre di scarto: un’utile integrazione del riconoscimento dei pedoni del Brake Assist attivo è l’assistenza allo sterzo nelle manovre di scarto, altrettanto nuova. Quando, in una situazione di pericolo, il guidatore inizia una manovra di scarto, volontaria o istintiva, la funzione può imprimere allo sterzo una serie di momenti sterzanti aggiuntivi calcolati con precisione. Questi lo aiutano a evitare il pedone in modo controllato, consentendo alla vettura di rientrare più facilmente in carreggiata per poter proseguire in sicurezza.Sistemi di assistenza alla guida perfezionati: il nuovo pacchetto di sistemi di assistenza alla guida intelligenti comprende anche sistemi collaudati, di cui sono stati perfezionati il funzionamento e la dotazione di sensori. Il sistema antisbandamento attivo aiuta a evitare un cambio di corsia involontario con interventi frenanti di correzione su un solo lato della vettura. Il sistema interviene quando le strisce di demarcazione sono continue, ma anche in presenza di linee discontinue se sussiste il pericolo di una collisione, ad esempio con veicoli provenienti dal senso di marcia opposto o che stanno sorpassando la vettura ad alta velocità. Il Blind Spot Assist attivo è in grado ora di segnalare il pericolo di una collisione laterale anche nel tipico traffico urbano alle basse velocità, mentre oltre i 30 km/h interviene come in passato all’ultimo momento, correggendo la traiettoria e attivando i pretensionatori PRE-SAFE®. Il PRE-SAFE® PLUS può proteggere dai tamponamenti e dalle loro conseguenze sui passeggeri avvisando i veicoli che seguono, attivando i pretensionatori PRE-SAFE® e, a vettura ferma, frenando la vettura per evitarne lo spostamento. Sono state inoltre ampliate le funzionalità del riconoscimento automatico dei segnali stradali, che segnala ora anche le persone che si trovano in prossimità delle strisce pedonali e dispone di una funzione di allerta marcia in controsenso ampliata.Tra le numerose innovazioni a bordo della nuova Classe E figurano anche:Sistema di parcheggio autonomo con attivazione a distanza: questo sistema permette per la prima volta di eseguire le manovre in ingresso e in uscita da parcheggi e garage dall’esterno, utilizzando un’app per smartphone, e consente di salire e scendere comodamente dalla vettura persino negli spazi più stretti.Comunicazione Car-to-X: nel 2013 #mercedesbenz è stata la prima Casa a introdurre di serie la connessione Car-to-Car attraverso una soluzione da installare a posteriori. Ora compie il passo successivo, introducendo la prima soluzione Car-to-X completamente integrata di serie. Lo scambio di informazioni con altri veicoli, che potrebbero per esempio precedere la vettura, sfrutta la rete di telefonia mobile e permette di “guardare dietro l’angolo o attraverso gli ostacoli” con un largo anticipo. Il guidatore può così essere allertato più tempestivamente che mai in caso di pericoli imminenti, per esempio un veicolo in panne sul ciglio della strada, ma anche forti piogge o ghiaccio sul fondo stradale. La nuova Classe E funge nello stesso tempo da ricevente e da trasmittente, poiché le segnalazioni vengono trasmesse automaticamente al Cloud #mercedesbenz in base all’analisi delle condizioni della vettura o vengono immesse manualmente dal guidatore. Gli avvertimenti Car-to-X vengono visualizzati direttamente sulla cartina di navigazione. Alcuni avvertimenti vengono forniti tempestivamente al guidatore anche sotto forma di indicazioni vocali, che risultano particolarmente utili soprattutto nei tratti stradali in cui la visibilità è ridotta.PRE-SAFE® impulse side: questo sistema fa parte del pacchetto di sistemi di assistenza alla guida Plus. Se rileva l’imminente pericolo di una collisione, può spostare il guidatore o il passeggero anteriore di lato, allontanandolo preventivamente dalla zona di pericolo. In poche frazioni di secondo, la camera d’aria sul lato dell’impatto, situata nel sostegno laterale dello schienale anteriore, si gonfia rapidamente. In tal modo, l’occupante viene a trovarsi ad una maggiore distanza dalla porta e si riduce l’entità delle sollecitazioni a suo carico.PRE-SAFE® sound: questo sistema sfrutta un riflesso naturale dell’orecchio interno umano - il riflesso stapediale. Se rileva il pericolo di una collisione, PRE-SAFE® sound emette un breve suono di disturbo attraverso l’impianto audio della vettura. Questo suono è in grado di attivare il riflesso naturale, preparando gli occupanti al rumore di un possibile impatto e riducendo quindi la sollecitazione a carico dell’udito.I fari MULTIBEAM LED sono dotati di 84 LED ad alte prestazioni gestiti singolarmente per ogni proiettore e illuminano la carreggiata automaticamente, distribuendo la luce con una precisione finora ineguagliata, senza abbagliare gli altri utenti della strada. Questa struttura a reticolo consente di distribuire la luce del proiettore destro e sinistro separatamente, adeguandola alla situazione del traffico in modo dinamico. Inoltre tutte le funzioni degli anabbaglianti e degli abbaglianti dell’Intelligent Light System sono per la prima volta gestite in modo completamente digitale, senza ricorrere ad attuatori meccanici. Come novità mondiale, anche la regolazione dei fari attivi dinamici è esclusivamente elettronica.Chiave digitale della vettura: questo sistema si avvale della tecnologia Near Field Communication (NFC) e consente di utilizzare il proprio smartphone come chiave della vettura.Telefonia multifunzione: ottima connessione, completamente senza caviSulla Classe E con COMAND Online debutta una generazione di sistemi infotainment del tutto nuova. Una peculiarità, oltre al doppio display, ai pulsanti Touch Control sensibili al tocco sul volante e al nuovo, intelligente design grafico, è la telefonia multifunzione, che consente di ricaricare i cellulari e di collegarli contemporaneamente con l’antenna esterna della vettura, senza cavi né supporto. Il sistema di ricarica induttiva wireless funziona con tutti i terminali mobili che supportano lo standard Qi o che possono esserne dotati a posteriori. La superficie di ricarica è integrata nello scomparto multiuso anteriore nella consolle centrale e può ospitare telefoni cellulari con diagonale massima dello schermo di 15,2 cm (6"). Basta sfiorare il logo “NFC” e il sistema collega il cellulare con il sistema infotainment e l’antenna esterna della vettura attraverso la Near Field Communication (NFC). Le telefonate vengono quindi effettuate automaticamente con il kit vivavoce Bluetooth®.Se la vettura è equipaggiata con il COMAND Online, è possibile utilizzare anche i sistemi di infotainment CarPlay®, per gli smartphone di marca Apple, e Android Auto™ di Google.Servizio Concierge Mercedes me connectProprio come un assistente personale, il team del servizio Concierge sono disponibili 24 ore al giorno per offrire consigli su itinerari, effettuare prenotazioni, prenotare ristoranti e alberghi, suggerire attrazioni turistiche, acquistare biglietti o fornire la programmazione cinematografica del giorno. Queste e tante altre informazioni e servizi sono disponibili a portata di un click. Basta, infatti, premere il tasto Informazioni nel gruppo comandi sul tetto a bordo della vettura per essere collegati il proprio persona assistant. È, inoltre, possibile raggiungere il servizio Concierge anche attraverso l’app Mercedes me connect. Per poter usufruire dei servizi a pagamento, come ad esempio, la prenotazione di hotel, è necessario rispondere ad una domanda di sicurezza memorizzata nel portale Mercedes me e posta dal Concierge.Piacere d’ascolto tridimensionaleLa nuova Classe E offre di serie il sistema Frontbass sviluppato da #mercedesbenz per un’esperienza d’ascolto speciale. Il sistema Frontbass utilizza come cassa di risonanza dei woofer il volume dei longheroni trasversali e longitudinali della scocca. In abbinamento al Burmester® Sound System Surround High-End 3D (a richiesta) con 23 altoparlanti, i passeggeri possono godere di un’acustica simile a quella di un auditorium, grazie agli altoparlanti sul tetto.