logo racing
racing
maggio 19, 2017 - Millemiglia

Mille Miglia 2017: partita la seconda tappa da Padova a Roma

Mille Miglia, tappa numero due. Le #vetture in gara nel 90esimo anniversario della “corsa più bella del mondo”, partite in mattinata da #padova dopo il bagno di folla di ieri sera, stanno procedendo verso #roma, dove sono attese per l’immancabile passerella in via Veneto, uno dei momenti più significativi ed emozionanti dell’intera gara. Fino a questo momento, la classifica vede in vetta alla graduatoria generale il vicentino Luca Patron insieme a Massimo Casale a bordo di una O.M. 665 S Superba 2000 del 1925 con 16.340 punti. Inseguono i bresciani Andrea Vesco e Andrea Guerini su Alfa Romeo 6C 1750 GS del 1931 e il palermitano Giovanni Moceri con il co-pilota Daniele Bonetti sempre su Alfa Romeo 6C 1750 GS del 1930, entrambi gli equipaggi sono tra i favoriti della competizione. Giuliano Canè e la moglie Lucia Galliani, vincitori di dieci edizioni della #millemiglia, sono al dodicesimo posto con 14.468 punti. Nei primi dieci anche 2 equipaggi argentini. Al quarto posto il vincitore di due edizioni della #millemiglia, Juan Tonconogy in coppia con il connazionale Guillermo Berisso su Bugatti Type 40 del 1927.

Il percorso di oggi si sviluppa per buona parte sulla costa adriatica. Dopo il passaggio a Monselice e la prova cronometrata lungo le sponde del fiume Po, le automobili fanno il loro ingresso a Ferrara imboccando corso Ercole d’Este, proprio nel cuore dell’antica corte estense. Da qui la corsa riprende verso Ravenna, con il transito in piazza Unità d’Italia e presso la tomba di Dante, prima di attraversare il Parco del Delta del Po, costeggiare il lungomare romagnolo, deviare verso Gambettola e raggiungere San Marino. Qui va in scena un’altra prova a tempo fra gli stretti tornanti del quarto Stato più piccolo d’Europa.La lunga frazione prosegue in territorio appenninico: Montefeltro, Urbino e Gola del Furlo precedono l’arrivo a Gubbio. In Umbria la carovana tocca anche Perugia, Todi e Terni fino allo sconfinamento in Lazio: da Rieti le #vetture percorrono gli ultimi 80 chilometri che le separano dalla Capitale, con la sfilata tra le meraviglie della #roma imperiale.