logo racing
racing
giugno 25, 2017 - Ferrari

Ferrari Challenge Europe – Festa a Budapest per Di Amato, Froggatt e Laursen

Budapest, 25 giugno 2017 – Daniele Di Amato, Chris Froggatt e Johnny Laursen sono stati i vincitori delle seconde gare del #ferrarichallenge a #budapest, terzo appuntamento della serie Europe che si è svolto nel weekend sul circuito dell’Hungaroring.

Trofeo Pirelli. Ad aprire la giornata è stata ancora una volta la gara del Trofeo Pirelli. Daniele Di Amato si è confermato in grande spolvero andando in fuga fin dal via dopo avere ottenuto un’altra pole position. Dietro alla 488 Challenge del team CDP si è infilato Fabio Leimer (Octane 126) mentre per il terzo posto c’è stata molta bagarre tra Sam Smeeth, Alessandro Vezzoni, Philipp Baron e Andrea Gagliardini. A metà gara Alessandro Vezzoni (Rossocorsa-Pellin Racing) è stato bravissimo ad attaccare Sam Smeeth in fondo al rettilineo principale prendendosi la terza posizione e lasciando l’inglese di Stratstone #ferrari e l’austriaco di Rossocorsa in lotta per il quarto posto. Di Amato con questo successo consolida la prima posizione in classifica davanti a Leimer.

Pirelli Am. Nella classe Pirelli Am si è confermato che il circuito di #budapest non è amico di Martin Nelson. Il leader di campionato di Scuderia Autoropa è finito in testacoda alla quinta curva ed è dovuto ripartire dall’ultima posizione. Al comando si è così ritrovato Chris Froggatt (HR Owen) che ha gestito il vantaggio su Josh Cartu, rappresentante di #ferrari #budapest. Il pilota canadese ha però dovuto lasciar perdere l’idea di puntare alla prima posizione perché si è trovato sotto pressione per causa di Jens Liebhauser (Gohm Motorsport) che dopo un avvio difficile è stato autore di un buon recupero. Il vincitore di Gara-1 è riuscito a superare Cartu all’ultimo giro confermandosi sul podio in ogni gara fino a questo punto. Per Froggatt è la prima vittoria nel #ferrarichallenge.

Coppa Shell. A concludere il programma è stata nuovamente la Coppa Shell con Johnny Laursen (Formula Racing) che è scattato al meglio dalla pole position riuscendo a tenere a bada Thomas Gostner (Ineco-MP Racing). Alla seconda curva sono venuti a contatto Fons Scheltema ed Erich Prinoth con il pilota del Kessel #racing che è riuscito a mantenere la posizione su quello di Ineco-MP #racing. Poco dopo Manuela Gostner è finita in testacoda dopo un contatto con Vladimir Hladik (Baron Service) ed è stata costretta al ritiro. Laursen è passato per primo sul traguardo precedendo Gostner, al primo podio della carriera che è valso anche la vittoria in Coppa Gentlemen, mentre al terzo posto si è piazzato Prinoth che ha scavalcato Scheltema all’ultimo. La vittoria nella Ladies’ Cup è andata a Tina Kok (Formula Racing).

Prossima gara a Le Castellet dal 21 al 23 luglio.

Filtro avanzato