logo racing
racing
settembre 04, 2017 - Ferrari

Scuderia Ferrari - F1, Gran Premio d'Italia 2017

Maurizio Arrivabene: “E’ stato un weekend difficile, su una pista certo non adatta alle caratteristiche tecniche della #sf70h. Il grande pubblico di #monza, i nostri tifosi, ci hanno sempre sostenuto e a loro va il ringraziamento di tutta la squadra. Dopo una qualifica non ideale sul bagnato, Sebastian è riuscito a liberarsi dei piloti che lo precedevano sullo schieramento di partenza e a centrare il podio, mentre Kimi ha avuto maggiori difficoltà per via di un bilanciamento non sempre costante. Nonostante lo sforzo fatto da tutto il team, non possiamo accontentarci del risultato. La prossima gara a Singapore l’affronteremo con i piedi per terra, ma con la consueta determinazione.”

Sebastian Vettel: “Oggi non eravamo veloci come le Mercedes ma, considerando da dove siamo partiti, abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile in gara. Non è stato l’ideale, ma stiamo lavorando molto su quello che vogliamo ottenere. I prossimi circuiti dovrebbero essere più a nostro favore. Sappiamo di dover lavorare su noi stessi e dove. Sono stato contento di essere tornato qui con tutti i nostri tifosi. Ho sentito tanta adrenalina stando sul podio. Certamente avrei voluto vincere, ma sono sicuro che siamo sulla strada giusta. Non è stata una giornata fantastica per noi, ma allo stesso tempo è stato stupendo percepire tutta la passione. Essere il leader del Campionato non è importante tanto quanto vincerlo. Conta la posizione che si ha all’ultima gara. E’ chiaro dove vogliamo andare e cosa vogliamo raggiungere.”

Kimi Raikkonen: “Per tutta la gara ho avuto difficoltà con il bilanciamento della macchina che non è mai stata come avrei voluto. In alcuni giri migliorava, ma nella maggior parte del tempo ci mancavano l’aderenza e il passo. Non è stato un weekend facile. Abbiamo faticato in entrambe le condizioni, sull’asciutto e ancora di più sul bagnato. Dobbiamo risolvere questo problema in circuiti come questo. Sono deluso dal momento che il risultato non è quello che volevamo. Certamente se prendiamo in considerazione le caratteristiche di questo tracciato, è chiaro che non si adattava a noi e questo, purtroppo, è anche il nostro Gran Premio di casa. Sarei sorpreso se alla prossima gara fosse la stessa storia. Sulla carta la gara a Singapore dovrebbe andare meglio. Là dobbiamo fare del nostro meglio.”

Filtro avanzato