logo racing
racing
giugno 15, 2016 - Ferrari

WEC, 24 Ore di Le Mans – Christina Nielsen su Ferrari insegue il mito Michele Mouton

Tra i 24 piloti che saranno impegnati alla 24 Ore di #lemans c’è anche una ragazza, in gara nella classe GTE-Am con la 458 Italia GTE numero 60 del team Formula #racing. Il suo nome è Cristina Nielsen. Per lei sarà la prima volta ma la figlia d’arte, papà Lars-Erik corse cinque volte la classica francese, ha già ottenuto grandi risultati in America. Nel 2015 è stata vicecampione della classe GT-Daytona del campionato Imsa SCC e in questa stagione è al comando della classifica al volante della 488 GT3 della Scuderia Corsa con la quale ha regalato la prima vittoria alla nuovissima #ferrari turbo imponendosi nella 12 Ore di Sebring. Con Formula #racing, invece, gareggia nella European #lemans Series.

La 58esima donna. Christina sarà la 58^ donna a prendere il via nella corsa più difficile del mondo. Le prime, nell’edizione 1930, furono le francesi Odette Siko e Marguerite Mareuse che si schierarono al via su una Bugatti Type 40 ottenendo il settimo posto assoluto e il secondo nella categoria 1,5 litri. La Siko nel 1932 divenne poi la prima donna a vincere la 24 Ore di #lemans: l’impresa le riuscì al volante di un’Alfa Romeo 6C 1750 iscritta personalmente e guidata insieme a Louis Charaval nella classe 2 litri. L’equipaggio giunse al quarto posto assoluto. Per tutti gli anni Trenta furono diverse le signore del volante che si cimentarono a #lemans: tra queste merita di essere citata la francese Suzanne Largeot, capace di vincere nella classe 1,1 litri nel 1937 al volante di una Simca a motore Fiat condivisa con Just-Emile Vernet. La prima ragazza in gara con una #ferrari fu invece la francese Yvonne Simon che partecipò alle edizioni 1950 e 1951 al volante di una 166 MM Coupé iscritta da Luigi Chinetti condivisa prima con Michel Casse e poi con un’altra donna, la britannica Betty Haig.


Gli anni Settanta.
 Le donne sparirono dalle entry list di #lemans a metà degli anni Cinquanta per ricomparire circa 15 anni più tardi con ottime rappresentanti come la francese Marie-Claude Charmasson capace di due vittorie di categoria oppure il trio composto dalle belghe Christine Beckers e Yvette Fontaine e dalla francese Marie Laurent capace di imporsi nella classe Sport 2 litri nel 1974. Le ultime donne capaci di vincere a #lemans sono state le francesi Christine Dacremont, Marianne Hoepfner e la grande rallysta Michele Mouton, al volante di una Moynet LM75: correva l’anno 1976. A #christinanielsen non basta essere la 58^ donna al via, la 57^ era stata la giapponese Keiko Ihara nel 2014, la ragazza danese vuole provare a seguire nell’albo d’oro la leggenda Michele Mouton. In bocca al lupo!