logo racing
racing
settembre 12, 2019 - Autodromo Nazionale Monza

Il DTM correrà per la prima volta a Monza nel 2020

Benvenuti, Direttore Generale dell'Autodromo: «Gara che ci permetterà di sviluppare il potenziale del circuito».

Il #dtm correrà a Monza nel 2020. Autodromo Nazionale Monza SIAS S.p.A., società che gestisce l'Autodromo di Monza, ha raggiunto un accordo con la serie tedesca #dtm per ospitare un weekend di gara l'anno prossimo nel Tempio della Velocità.

Le caratteristiche del circuito renderanno la gara monzese una sfida unica per piloti e costruttori del #dtm, con velocità massime che dovrebbero essere le più alte di tutta la stagione, superando i 295 km/h (183 mph). Monza sarà anche la

Monza, 11.09.2019

pista in cui i piloti dovranno spingere sull'acceleratore per più tempo in ogni giro, rispetto a qualsiasi altro circuito nel calendario 2020 del #dtm.

Spiega Gerhard Berger, Presidente di ITR: «Per tutti gli appassionati di motorsport, Monza è leggendaria. Le caratteristiche del circuito assicureranno scontri ruota a ruota ad alte velocità e buone opportunità di sorpasso».

Monza è il quarto autodromo italiano ad ospitare una gara di #dtm. La serie ha corso tra il 1994 e il 1996 e dal 2007 al 2008 al Mugello. Nel 2003, 2004 e 2010 è stata ospitata all'Adria Raceway e infine, nel 2018 e 2019, è stata accolta dal Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Pietro Benvenuti, Direttore Generale del Monza Eni Circuit dichiara: «È la prima volta che il #dtm corre a Monza e siamo orgogliosi di ospitare una tappa del campionato. Questa gara, supportata da un'importante organizzazione, ci permetterà di sviluppare ulteriormente il potenziale del nostro circuito. Abbiamo in programma di creare un evento per il pubblico non limitato al solo motorsport ma che coinvolgerà gli appassionati in un'esperienza senza precedenti».

La data esatta del weekend di gara del #dtm a Monza, insieme al calendario completo della serie del prossimo anno, verranno annunciati in ottobre.

Achim Kostron, Managing Director di ITR, aggiunge: «Per le nostre tre case automobilistiche chiave - Aston Martin, Audi e BMW - l'Italia è un mercato di enorme importanza. Siamo grati a Misano per essere stato, negli ultimi due anni, un partner fantastico per il ritorno del #dtm in Italia. Per il nostro prossimo passo, vogliamo aumentare ulteriormente la notorietà del #dtm in Italia; gareggiare nel circuito più famoso del paese, vicino all'area metropolitana milanese, ci aiuterà a raggiungere l'obiettivo».